Spesso durante la costruzione della rosa al fantacalcio si sottovalutano i portieri. In realtà, se si è ben coperti tra i pali, si possono mettere delle ottime fondamenta per una vittoria finale. Ecco qua, dunque, una guida per poter scegliere nel migliore dei modi chi sarà l’estremo difensore titolare della vostra rosa sfigata.

I TOP: Cragno, Sepe, Skorupski.

Ovviamente il top di reparto si chiama Alessio Cragno, seppur infortunato. L’anno scorso una media del 6.53, più alta di un certo di Samir Handanovic. Consiglio di prenderlo in coppia con Olsen, visto il problema alla spalla. L’attesa sarà ripagata a dovere. Altro top è Luigi Sepe, che è cresciuto moltissimo nel corso della scorsa stagione fino a prendere possesso completo delle proprie capacità e dare sicurezza alla difesa parmense. Skorupski rientra tra i top: quest’anno al Bologna ha di fronte una difesa arcigna come quella di Mihajlovic, può ricavare sicuramente molti benefici e tante reti inviolate.

 

Il primo Palloncino d’Oro, Alessio Cragno

I SEMITOP: Radu, Consigli.

Radu è stata una delle grandi sorprese positive della stagione 2018-2019: partito come riserva di Marchetti, è riuscito a conquistarsi la maglia da titolare senza lasciarla più. Il Genoa quest’anno si è rinforzato parecchio e potrebbe migliorare l’annata (tragica) appena passata. Radu è una garanzia ed è legittimo puntarci. Consigli, invece, si può considerare come il bomber dei portieri: 3 rigori parati nel campionato scorso, 9 punti di bonus totali che si sono rivelati fondamentali per chi lo aveva comprato. Il gioco di De Zerbi lascia ampi spazi in difesa, per questo Consigli viene considerato un semitop.

TITOLARI: Musso.

Musso potrebbe essere un top vista la sua media nella stagione scorsa (6,28), ma la difesa dell’Udinese non è un muro invalicabile e non dà tante garanzie. Tuttavia gioca sempre titolare e questa è una nota a suo favore. Chi ci punterà non sarà mai lasciato in 10.

Il portiere dell’Udinese Musso

TITOLARI RISCHIOSI: Silvestri, Gabriel.

Non me ne vogliano i tifosi di Verona e Lecce, ma le loro difese non sono di certo il muro di Berlino. Potrebbero soffrire tanto, portare diversi malus e non essere d’aiuto per la vostra fantarosa. Il consiglio è di puntare su altri portieri, ma, se vi piace il rischio, Silvestri e Gabriel sono i nomi giusti.

SCOMMESSE: Berisha, Joronen.

Berisha è un portiere già affermato, ha scelto Ferrara e la Spal per potersi rilanciare dopo aver perso il posto nell’Atalanta. Si potrebbe puntare sulla sua voglia di riscatto per questo fantacalcio; considerate, però, che la difesa della Spal ha perso qualche pedina importante (tra tutti Bonifazi e Lazzari) e questo può significare che i malus possono aumentare. Joronen è un grande colpo del mercato bresciano. Il gigante finlandese di un metro e 97 arriva dal Copenaghen e con la sua esperienza e sicurezza può dare ulteriori certezze ad un Brescia già organizzato e compatto. Può essere una piacevole sorpresa e uno di quei giocatori che può far svoltare una stagione fantacalcistica.

Il gigante Joronen

 

L’ALTERNANZA

Se siete amanti del fantacalcio non potete non conoscere la griglia di alternanza dei portieri. Per i meno attenti, è una griglia che indica quante volte, durante la stagione, due squadre giocano in condizioni opposte di casa/trasferta. Nei consigli successivi vedrete dei numeri a fianco ai vari nomi: più è alto il numero, più saranno le partite in cui almeno un portiere della coppia, in una determinata partita, gioca in casa. Non sottovalutate questa griglia, perché le squadre, soprattutto quelle che giocano per la salvezza, in casa sono più agguerrite e subiscono di meno che in trasferta.

La migliore alternanza possibile è quella di Bologna e Parma: 38, l’alternanza perfetta. Un’altra ottima scelta riguarda quella di Cagliari e Spal, con 34 partite di alternanza. 34 ne hanno anche Genoa e Udinese, ma, per i motivi precedentemente indicati, può essere leggermente inferiore alla coppia Cragno-Berisha.

A quota 32 partite di alternanza ci sono Brescia-Lecce, Genoa-Sassuolo e Udinese-Verona: senza dubbio, la migliore tra queste è quella che vede Radu e Consigli, che danno molte più certezze delle altre due coppie.

Sono interessanti anche le alternanze tra Lecce e Parma e tra Spal e Udinese. Sono coppie rischiose, ma, se si sceglie di puntare più crediti su altri reparti, possono essere degli ottimi low cost da sfruttare.

Ora che hai scelto i portieri per il tuo fantacalcio, hai bisogno di aiuto anche per gli altri ruoli? Bene allora clicca su difensori, centrocampisti o attaccanti.

Se, invece, ti senti già pronto a sfidare gli altri fantallenatori per questo particolare fantacalcio, sfigato appunto, cosa aspetti a iscriverti?

 

Buona scelta, buon campionato e buona Lega Sfigata.

Che vinca il migliore.

 

Giuliano Ortu.