Avere ottimi difensori nel fantacalcio può rivelarsi un fattore di importanza assoluta: infatti, prendere dei difensori goleador o dei terzini che spingono molto è una scelta importante, visto che potrebbero fioccare tanti bonus decisivi.

I TOP: Pajac, Barreca, Bruno Alves, Ferrari, Criscito, Pellegrini, Zapata, Darmian, Chiriches.

Pajac e Barreca vanno presi in coppia: Andreazzoli ritrova il croato dopo l’esperienza di Empoli in cui ha segnato ben due gol e garantito prestazioni di assoluto livello; Barreca è un giocatore maturo che non ha mai fatto quel grande salto di qualità che ci si aspettava da lui; che sia questo l’anno giusto? Bruno Alves è un’assoluta certezza: 6.5 a non finire, grande solidità difensiva e tiratore di punizioni; uno come lui non si può non prendere. Ferrari è un giocatore che, nello scacchiere del Sassuolo, è imprescindibile: gioca sempre e delle volte regala qualche gol. Criscito calcia i rigori, e già questo dovrebbe bastare a farvi capire perché è un top di reparto. Luca Pellegrini è tornato al Cagliari, sempre in prestito: grandi prestazioni nella passata stagione, corsa e grinta non gli mancano, ma dovrebbe stare più attento sotto il piano disciplinare, visti i due rossi rimediati nel 2018/2019. Zapata è titolare inamovibile del Genoa, un giocatore di enorme esperienza che garantirà continuità di prestazione. Darmian torna in Italia dopo un’esperienza tutto sommato positiva al Manchester United. Per il Parma è un super acquisto e sarà sicuramente titolare. Porterà esperienza al Parma e tanti buon voti al fantacalcio, con qualche bonus sparso qua e là. Chiriches è un vero e proprio colpaccio per il Sassuolo. Un leader difensivo che porterà buoni voti e la possibilità di fare qualche gol di testa da calcio d’angolo o punizioni. Unica incognita rimane la sua tenuta fisica. Negli ultimi anni ha avuto qualche infortunio, alcuni gravi. Ma rimane un un difensore top per questo fantacalcio.

Luca Pellegrini

I SEMITOP: Klavan, Pisacane, Cacciatore, Romero, Iacoponi, Rogerio, Felipe, Ekong

Klavan e Pisacane sono assieme perché garantiscono continuità di prestazione, ma i bonus stentano ad arrivare. Tuttavia sono utili per non rimanere mai in 10. Si alterneranno molto, quindi si consiglia di prenderli in coppia. Cacciatore è in ballottaggio con Mattiello e Pinna, però è un giocatore che può regalare qualche bonus come ha fatto in passato. Romero è esploso nella stagione scorsa, tanto da essere acquistato dalla Juventus; l’unica pecca sono i cartellini, ma dovrebbe sempre giocare al fianco di Zapata, ricavandone tanti benefici. Iacoponi può essere una sorpresa: non ha l’attenzione mediatica del compagno Bruno Alves, , Salama è un giocatore efficace e soprattutto duttile. Pensateci. Rogerio non porta tanti bonus, però è il titolare nella fascia sinistra del Sassuolo; con la partenza di Lirola può prendersi la scena e salire di livello. Felipe è il giocatore chiave della difesa della Spal: prestazioni buone e ogni tanto qualche gol vista la sua bravura nei colpi di testa. Ekong ha collezionato 35 presenze nella passata stagione, con soli 4 gialli. È quel tipico di difensore che non vi lascerà mai in inferiorità numerica.

Romero

TITOLARI SICURI: Ceppitelli, Cistana, Gagliolo, Larsen, Samir, Chancellor

Ceppitelli è il capitano del Cagliari, giocherà quasi tutte le partite e ogni tanto fa gol. Non garantisce sempre la sufficienza, ma è un ottimo titolare. Cistana è titolare e scommessa allo stesso tempo, cosi come il suo compagno di reparto Chancellor: la prima volta in serie A può essere memorabile per tutti e due. Gagliolo già l’anno scorso ha fatto vedere cose interessanti, è titolare e riesce a rendere sempre bene; può essere un ottimo low cost. Larsen è un terzino tutta fascia che nel corso degli anni è diventato sempre più autorevole e sicuro; finora non ha portato tanti bonus, ma questa stagione può rivelarsi positiva per lui. Samir è una certezza nella difesa dell’Udinese; non aspettatevi bonus da lui, ma solo delle sufficienze continue.

Chancellor, nuovo acquisto del Brescia

DA EVITARE: Lykogiannis, Gastaldello, Rossettini, Cionek, Dawidowicz, Opoku

Lykogiannis dovrebbe garantire qualche presenza, ma è molto discontinuo e non dà sicurezze. Puntate su altri terzini. Gastaldello non parte titolare nel Brescia, potrebbe subentrare in diverse partite, ma dal settantacinquesimo in poi, quindi risulterebbe senza voto; occhio. Rossettini potrebbe risentire troppo della difesa ballerina del Lecce; ha già giocato in serie A, ma non è uno che ispira tanta sicurezza. Un altro da evitare è Cionek: troppi malus, che sommati l’uno contro l’altro, possono essere una zappa sui piedi dei fanta allenatori. Dawidowicz ha già preso un cartellino rosso alla prima giornata, è sufficiente questo a dubitare su di lui. Opoku è da evitare perché non è titolare nell’Udinese e non è un difensore eccelso. Optate su altro.

 

SCOMMESSE: Dijks, Martella, Becao, Pinna, Ghiglione, Benzar, Toljan, Igor, Faraoni, Tomyasu, Denswil, Sala

Dijks è cresciuto tantissimo da quando è arrivato Mihajlovic e puntarci è lecito, anche perché il Bologna si è rinforzato parecchio. Altre sorprese nei rossoblù sono Tomyasu e Denswil, poco conosciuti ma molto efficaci. Sono quei classici giocatori che potrebbero dare la svolta durante una stagione fantacalcistica; fateci un pensierino. Martella lo si conosce dai tempi di Crotone: sgroppate, resistenza e tanta quantità; in questo Brescia può davvero fare molto bene. Chi ha sorpreso alla prima giornata è stato Becao, ex CSKA Mosca: ha segnato il gol decisivo nella vittoria contro il Milan e ha arginato alla grande un certo Piatek. Ottimo prospetto. Pinna è una scommessa pura perché era destinato ad andare in prestito in serie B, ma poi si è preso una maglia da titolare sia in coppa Italia che in campionato. È sulle ali dell’entusiasmo. Discorso simile per Ghiglione: partiva dietro nelle gerarchie sulla fascia destra genoana, con un mostro sacro come Romulo davanti; poi gol in Coppa Italia e grande prestazione contro la Roma. Ottimo low cost. Benzar è un terzino di ottima corsa e ottimo piede, l’unico difensore del Lecce consigliato. Toljan è stato preso per sostituire Lirola: compito non semplice, ma lui ce la metterà tutta. Igor è stato stellare contro l’Atalanta alla prima giornata: assist e grinta. È giusto puntarci. Faraoni è una vecchia conoscenza della serie A, ottima promessa mai sbocciata, adesso ha una grande chance col Verona per poter far ricredere tutti. Sala parte dietro D’alessandro nelle gerarchie per la fascia destra della Spal. Però, potrebbe benissimo prendersi il posto perché ha buone qualità e grande corsa. Può essere un affare perché farà il quinto di centrocampo e quindi potrebbe risultare più decisivo in fase offensiva di un classico difensore, e quindi portare bonus.

Benzar, Lecce

 

Ora che hai scelto i difensori per il tuo fantacalcio, hai bisogno di aiuto anche per gli altri ruoli? Bene allora clicca su portieri, centrocampisti o attaccanti.

Se, invece, ti senti già pronto a sfidare gli altri fantallenatori per questo particolare fantacalcio, sfigato appunto, cosa aspetti a iscriverti?

 

In bocca al lupo per le vostre scelte e buon divertimento.

Buon campionato e buon fantacalcio a tutti. Che vinca il migliore.

 

Giuliano Ortu