Se si è veri appassionati della Lega Sfigata non ci si può assolutamente perdere Bologna-Cagliari: il derby rossoblù si prevede ricco di spettacolo ed emozioni.

Il Bologna terzultimo, a quota 18 punti, cerca punti pesanti in ottica salvezza per tirarsi fuori dalla zona calda; il Cagliari vuole dare continuità alla bella prova di forza maturata contro l’Inter e cercherà di ottenere punti fondamentali per chiudere il prima possibile il discorso salvezza.

 

I precedenti tra Bologna e Cagliari

I precedenti tra le due squadre allo stadio “Renato Dall’Ara” sono 28 e vedono i padroni di casa in vantaggio. Infatti, sono 14 le vittorie del Bologna, 6 quelle del Cagliari, 8 i pareggi. Questo dato, però, non rende l’idea del grande equilibrio che c’è tra le due squadre in tutti i precedenti. Se si tiene conto anche delle sfide in Sardegna, i precedenti sono ben 57, in cui ci sono state 18 vittorie per parte e 21 pareggi.

La formazione sarda non vince nel capoluogo emiliano dal gennaio 2010: in quell’occasione fu Alessandro Matri a siglare il gol dello 0-1 finale. L’ultima volta a Bologna il risultato fu 2-1 per i rossoblù di casa, con le reti di Di Francesco e Verdi per gli emiliani e di Bruno Alves per i sardi.

All’andata, la vittoria del Cagliari per 2-0, segnò il primo vero passo per la corsa alla salvezza dei sardi: quella fu la prima vittoria in casa della stagione. Segnarono Joao Pedro e, soprattutto, Leonardo Pavoletti, con un gran tiro da fuori area… ah no, segnò di testa anche quella volta!

Come arrivano a questa sfida Bologna e Cagliari

Il Bologna ha conquistato 4 punti nelle ultime 5 partite: l’unica vittoria è arrivata a Milano contro l’Inter grazie alla rete di Santander, l’altro punto, invece, è arrivato nel pareggio casalingo contro il Genoa per 1-1. La formazione di Mihajlovic viene da tre sconfitte consecutive contro Roma, Juventus e Udinese. I gol subiti sono 40, un dato nemmeno tanto disastroso, c’è chi sta facendo di peggio lì dietro. Quello che preoccupa sono i gol realizzati: sono solo 20. Questo dato fa degli emiliani il terzultimo attacco del campionato.

Passiamo ai sardi.                                                                                                                                                                Il Cagliari ha realizzato 6 punti nelle ultime 5 partite, frutto di 2 vittorie casalinghe contro Parma e Inter entrambe per 2-1, e 3 sconfitte contro Atalanta, Milan e Sampdoria. La solidità difensiva dei sardi può essere un punto di forza, ma il problema è che domenica si gioca in trasferta, e fuori dalla Sardegna la solidità difensiva viene meno visti i tanti gol subiti.

 

I precedenti con l’arbitro

L’arbitro della partita sarà il signor Irrati di Pistoia.                                                                                                        Per il Bologna sono 7 i precedenti: una sola vittoria nel lontano 2014 contro il Torino per 1-2, 5 pareggi e una sconfitta.

Sono 7 anche le partite in cui Irrati ha diretto il Cagliari: 4 vittorie e 3 sconfitte. L’ultima volta a gennaio in Sassuolo-Cagliari 3-0, sconfitta pesantissima per i rossoblù di Sardegna.

 

Il Bologna in casa

L’ultima vittoria in casa è datata 30 settembre 2018: Bologna-Udinese 2-1, con gol di Pussetto per i bianconeri, Santander e Orsolini per i rossoblù. Vittoria quindi che manca da un intero girone al Dall’Ara, dato parecchio inquietante per una squadra che ha bisogno di punti salvezza. A ciò si aggiunge il fatto che l’attacco bolognese è il terzo peggiore del campionato, con appena 20 gol realizzati; è giunta l’ora di dare una bella svolta e iniziare a segnare gol pesanti.

Il Cagliari in trasferta

La debolezza casalinga del Bologna si scontra con altrettanta debolezza del Cagliari lontano dalla Sardegna: una sola vittoria contro l’Atalanta, 3 pareggi e ben 9 sconfitte. La formazione di Maran non fa punti fuori casa dal 2 dicembre, in occasione del pareggio 1-1 a Frosinone.

I difensori lontani dalla “Sardegna Arena” sono distratti, sembra che soffrano fisicamente il viaggio in aereo: su 37 gol totali subiti, 25 li hanno incassati fuori casa. Dato da migliorare al più presto, anche cambiando mezzo di trasporto: la nave può essere più rilassante, magari.

 

Chi sono i più attesi?

Pavoletti ha bisogno di sbloccarsi in trasferta: l’ultimo gol lontano dalla Sardegna risale all’11 novembre nella trasferta di Ferrara contro la Spal: c’è bisogno dei suoi centimetri e delle sue giocate per la salvezza del Cagliari, magari anche con qualche bel gol di piede come contro l’Inter.

Nel Bologna è atteso Dzemaili, reduce da un rendimento troppo altalenante -con più bassi che alti- per uno come lui e con la sua esperienza. Zero gol e zero assist per lui in questo campionato.

Chi cercava un vero affare low cost quest’anno al fantacalcio avrà sicuramente puntato su di lui… mi dispiace.

 

Probabili formazioni

BOLOGNA: Skorupski; Mbaye, Lyanco, Danilo, Dijks, Poli/Dzemaili, Pulgar, Palacio, Soriano, Sansone/Orsolini, Santander/Destro

CAGLIARI: Cragno, Srna, Ceppitelli, Pisacane, Pellegrini, Padoin/Birsa, Bradaric, Ionita, Barella, Joao Pedro, Pavoletti

 

Lega La partita sfigata

Il Bologna, fanalino di coda a quota 5 punti, ha l’opportunità di risollevarsi e avvicinarsi al gruppone. Potrebbe arrivare la svolta per poter dare un senso a questo finale di stagione.

Il Cagliari, invece, ha la grossa chance di poter accorciare sulla capolista Sassuolo ed entrare in piena lotta per il titolo. In caso di sconfitta o pareggio sarebbe destinato a un campionato anonimo nel mezzo della classifica.

Bene amici, che vinca il migliore!

Buon campionato a tutti.

Giuliano Ortu