Buongiorno a tutti!

Si gioca al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia la partita sfigata di questa domenica: Sassuolo-Spal.

Entrambe le squadre non vincono da 3 partite e il Sassuolo si è allontanato tantissimo dalla zona Europa.

L’unico precedente tra le due squadre giocato è Reggio Emilia risale alla scorsa stagione e finì 1-1.

Esordio in Serie A per mister Consumi sulla panchina della Spal. Deve sostituire Semplice operato d’urgenza la settimana scorsa in seguito a una colica addominale.

Nella Lega La partita sfigata, nonostante le ultime prestazioni non brillanti, il Sassuolo resiste al comando della classifica e in caso di vittoria avrebbe la possibilità prendere il largo e andare a +6 sul Genoa secondo. I biancazzurri, invece, in caso di 3 punti salirebbero al secondo posto, a -2 dal Sassuolo, e si lancerebbero alla grande nella corsa per aggiudicarsi il titolo finale.

 

Cronaca della partita

Primo Tempo:

  • 31’ Finalmente il primo tiro in porta, mi stavo addormentando! Gran tiro di Boga di fuori area e palla che finisce fuori.
  • 32’ GOL ANNULLATO AL SASSUOLO! Angolo per il Sassuolo, Demiral la mette dentro, ma prima ha toccato la palla con il braccio. Maresca annulla grazie anche all’aiuto del VAR.
  • 33’ Valoti fa cose imbarazzanti con il pallone in mezzo al campo e Djuricic ne approfitta, gli ruba il pallone e serve Sensi che fa partire un tiro bruttissimo che finisce a Modena.
  • 43’ PELUSO, GOL DEL SASSUOLO! Punizione calciato da Sensi. La mette al centro e Peluso – sì, proprio lui- calcia al volo, da vero attaccante – avrà sbagliato ruolo -, la mette dentro. Neroverdi in vantaggio e finalmente un acuto in un primo tempo noiosissimo.

Il primo tempo finisce con il Sassuolo in vantaggio grazie al gol di Peluso. La partita è stata noiosissima e il mix lasagna-divano-partita noiosa ha contribuito al pisolino di 15 minuti durante l’intervallo.

Secondo Tempo:

  • 54’ Gran bell’azione del Sassuolo, che si conclude con l’ennesimo tiro in curva della partita. Questa volta è Boga a deliziarci di questo gesto.
  • 64’ Angolo per la Spal, Floccari si lamenta con l’arbitro. Chiede un calcio di rigore, ma l’arbitro lascia proseguire.

  • 66’ VAR!!! Interviene il VAR. L’arbitro viene richiamato al VAR per rivedere il contatto di qualche minuto prima Floccari-Magnanelli.
  • 67’ CALCIO DI RIGORE PER LA SPAL! Dopo aver visto e rivisto il replay, per Maresca non ci sono dubbi -neanche per me-, è calcio di rigore.
  • 68’ PETAGNA, GOL DELLA SPAL! Dal dischetto va Petagna. Calcia forte, Consigli intuisce, ma il pallone è ben angolato e Andreone fa 1-1 e segna il suo 10° gol in campionato.
  • 73’ Ancora angolo per la Spal che sembra essersi svegliata. Parte il cross, Felipe svetta prima di tutti e indirizza il pallone sul secondo palo e lo centra in pieno. Ferraresi vicino al gol del sorpasso!
  • 83’ Cross sbagliato di Sensi che si trasforma in una specie di tiro in porta, Gomis per non rischiare mette in angolo.

  • 90’ ESPULSO DUNCAN, SASSUOLO IN 10! Duncan già ammonito abbatte Missiroli in mezzo al campo. L’arbitro lo ammonisce per la seconda volta nel giro di pochi minuti ed è rosso. Dopo qualche istante Maresca viene richiamato di nuovo al VAR per rivedere il brutto -e inutile- fallo di Duncan. Per l’arbitro non ci sono dubbi neanche questa volta, cambia idea sul colore del cartellino, è rosso diretto!

Finisce a Reggio Emilia una delle partite più brutte da quando esiste La partita sfigata e forse il calcio.

 

Analisi della partita

VAR vero protagonista di questo noioso pareggio di Reggio Emilia.

Gol annullato al Sassuolo, rigore concesso alla Spal, rosso diretto a Duncan, tutte decisioni prese grazie all’intervento della tecnologia.

Primo tempo noiosissimo, Spal non pervenuta e Sassuolo nervoso e poco lucido. Ci vuole più di mezz’ora per arrivare al primo tiro in porta della partita.

Il secondo tempo non va meglio, il Sassuolo non solo si fa raggiungere, ma rischia anche di perderla la partita.

Si allunga a 4 la striscia senza vittorie di entrambe le squadre, ma viste le ambizioni che avevano fino a un mese fa, è un pareggio che fa molto male al Sassuolo che vede allontanarsi sempre di più la zona Europa. Per la Spal invece è un punto guadagnato sul Bologna terzultimo.

 

Pagelle Sassuolo

Migliori:

  • Sensi 6,5. Tocca tantissimi palloni e regala l’assist dell’1-0 a Peluso. Gioca bene, nonostante la confusione tattica che c’è in campo.
  • Peluso 6,5. Beh fa strano vederlo tra i migliori. Gran bel gol e rischia poco dietro.

Peggiore:

  • Duncun 3. Entra con l’augurio di De Zerbi di dare una svolta alla partita, ma lui è troppo modesto e non se la sente di restare in campo fino alla fine.

 

Pagelle Spal

Migliori:

  • Petagna 6,5. Ha segnato quasi la metà delle reti della Spal. In questo campionato nessuno incide come noi. Va a segno per la quarta gara consecutiva. Grande Andrea!
  • Floccari 6,5. Nel primo tempo è l’unico che ci prova, nel secondo si procura il rigore del pareggio.

Peggiore:

  • Fares 5. A spingere sulla fascia va anche bene, il problema è quando deve difendere.

 

Lega La partita sfigata

Nella classifica della Lega, al contrario di quella del campionato, è un punto che serve più al Sassuolo che alla Spal. I neroverdi sempre più primi e a +4 sul Genoa, i biancazzurri agganciano il Parma al terzo posto e resta a -5 dal Sassuolo capolista.

 

CLASSIFICA 25° GIORNATA

 PuntiGVNPGFGSDR
SASSUOLO19115422215+7
GENOA151043315150
PARMA149423118+3
SPAL14103521214-2
CAGLIARI13103431316-3
EMPOLI121033417170
FROSINONE108232128+4
BOLOGNA510055514-9

 

Per questa giornata è tutto, appuntamento alla settima prossima con un doppio appuntamento: Empoli-Parma e Genoa-Frosinone.

Buon campionato a tutti!

 

Antonio