Sassuolo-Parma: caccia alla tranquillità!

Breadcrumb Navigation

Domenica alle 15, al “MAPEI Stadium” di Reggio Emilia, va in scena un importante derby emiliano, Sassuolo-Parma, valido per la 32° giornata di serie A.

I neroverdi, a 36 punti, cercheranno la vittoria per archiviare quasi definitivamente il discorso salvezza, mentre il Parma, dopo essere arrivato in zona Europa League, è entrato in un lungo vortice di risultati negativi e ora si trova a quota 34, chiaro quindi che anche i gialloblu cercheranno i punti per raggiungere al più presto una salvezza che fino a qualche settimana fa sembrava già sicura.

 

 I precedenti tra Sassuolo e Parma

Sono 5 le volte in cui si sono affrontate le due squadre.

Prima di questo campionato, i precedenti erano in perfetta parità, con due successi per parte, A spostare il bilancio a favore dei parmensi è stato il match di andata, vinto dai ducali per 2-1 con reti di Gervinho e Bruno Alves e di Babacar per i neroverdi.

Il Sassuolo gioca in casa e ha l’opportunità di riportare in parità il bilancio degli scontri diretti.

 

Come arrivano alla sfida Sassuolo e Parma

Il Sassuolo, dopo la sconfitta di Bologna (con gol subito al 96′), si è ripreso travolgendo al “Mapei” il C hievo (4-0) e pareggiando contro la Lazio (2-2). Anche in questo caso il Sassuolo è stato vittima dei minuti di recupero dato che il pareggio di Lulic è arrivato al 95’!

Il Parma non vince dal 9 marzo, 1-0 sul Genoa. In questo mese maledetto ha collezionato tre sconfitte contro Lazio, Atalanta e Frosinone (concedendo la prima gioia interna ai ciociari) e uno scialbo pareggio interno 0-0 col Torino.

Se il numero dei gol subiti è quasi in parità (51 Sassuolo, 50 Parma), i neroverdi stravincono per quanto riguarda le reti segnate, 46 contro le 33 del Parma.

 

Il Sassuolo in casa

Tra le mura amiche, il Sassuolo fin qui ha disputato 16 partite, con un bilancio molto equilibrato: 5 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte, con 31 gol segnati e 31 gol subiti.

Al Mapei hanno conquistato 22 punti su 36 totali, ed è imbattuto negli scontri diretti: vittorie contro Genoa, Empoli, Cagliari e Chievo, pareggi con Bologna, Udinese e Spal.

 

Il Parma in trasferta

Lontano dal “Tardini”, il Parma ha giocato 15 incontri ottenendo 5 vittorie, 2 pareggi e ben 8 sconfitte, con 20 reti segnate e 29 subite.

I gialloblù dopo un girone d’andata da Europa League, anche con vittorie importanti in casa di Inter, Fiorentina e Torino, hanno subito un tracollo. L’ultima vittoria esterna, infatti, risale alla prima giornata del girone di ritorno, in casa dell’Udinese: il resto due pareggi, entrambi per 3-3 contro Juventus ed Empoli e poi solo sconfitte.

 

I precedenti dell’arbitro con le due squadre

Sassuolo-Parma sarà arbitrata dal signor Marco Piccinini, che dirige per la prima volta una partita del Sassuolo, mentre sono tre (tutti in serie B) i precedenti incroci col Parma, con due vittorie e un pareggio.

 

I calciatori più attesi

In casa Sassuolo, accanto ai “soliti” Berardi e Babacar, occhio al gioiellino Jérémie Boga, ivoriano acquistato in estate dal Chelsea, che soprattutto dopo la cessione a gennaio di Boateng al Barcellona ha trovato sempre più spazio in squadra e ha visto crescere a vista d’occhio il suo rendimento, spesso strappando a Djuricic il posto da titolare nell’undici iniziale di De Zerbi.

Nel Parma occhio agli inossidabili Kucka e Rigoni, mentre in attacco i gialloblù di mister D’Aversa si affideranno a Ceravolo e Siligardi per cercare di uscire imbattuti (e magari vittoriosi) dal Mapei Stadium.

Probabili formazioni

Nel Sassuolo non saranno della partita Adjapong, Marlon e Scamacca. A centrocampo Locatelli, Sensi e Duncan sembrano in vantaggio su Magnanelli e Bourabia.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Consigli; Lirola, Demiral, Ferrari. Rogerio; Locatelli, Sensi, Duncan; Berardi, Babacar, Boga. Allenatore De Zerbi

Parma alle prese con diversi infortuni: fuori tra gli altri Bruno Alves, Biabiany, Inglese e Sprocati, D’Aversa sta cercando di recuperare almeno Gervinho che però dovrebbe al massimo andare in panchina.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Sepe; Sierralta, Iacoponi, Gagliolo; Gazzola, Kucka, Rigoni, Barillà, Dimarco; Siligardi, Ceravolo. Allenatore D’Aversa.

 

Lega La partita sfigata

Quello di domenica sarà un interessantissimo scontro al vertice: Sassuolo attualmente in testa a quota 19 punti, Parma subito dietro a quota 18.

Vedremo se ci sarà il sorpasso o se invece i neroverdi riusciranno a mantenere il primato in classifica! Ovviamente anche la Spal (17) e il trio EmpoliGenoaCagliari (16) osserveranno con particolare interesse l’esito del match del Mapei Stadium!

Questa è la classifica attuale:

CLASSIFICA 31° GIORNATA

  Punti G V N P GF GS DR
SASSUOLO 19 12 5 4 3 23 27 +6
PARMA 18 12 5 3 4 17 14 +3
SPAL 17 12 4 5 3 14 16 -2
EMPOLI 16 12 4 4 4 22 21 +1
GENOA 16 12 4 4 4 15 16 -1
CAGLIARI 16 12 4 4 4 15 19 -4
FROSINONE 14 12 3 5 4 16 13 +3
BOLOGNA 11 12 2 5 5 9 15 -6

Per il momento è tutto!

Appuntamento a domenica ore 15 e, come sempre, vinca il migliore!

Buon campionato e buona Partita Sfigata a tutti!

 

Sergio Biagini

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
>