Frosinone-Genoa 1-2.

Breadcrumb Navigation

Frosinone-Genoa 1-2: cecchino Piątek, otto gol in sei partite.

Buongiorno a tutti,

torna La partita sfigata, settima giornata di Serie A e della Lega La partita sfigata.

La prima partita di oggi è Frosinone-Genoa.

Prima volta su La partita sfigata per il Frosinone. I ciociari sono ancora alla ricerca del loro primo gol in campionato, finora 5 sconfitte e 1 solo pareggio, 0-0 contro il Bologna.

Per i liguri, invece, 9 punti e una partita di recuperare, contro il Milan.

Sfida tra chi cerca la svolta, il Frosinone, e chi cerca conferme, il Genoa.

 

Cronaca della partita.

Primo Tempo:

  • 6’ Calcio d’angolo per il Frosinone. Spazza la difesa del Genoa, il pallone arriva tra i piedi di Zampano che calcia benissimo, ma è bravo Radu a respingere.
  • 24’ Contropiede Genoa. Criscito serve Pandev che avanza nella metà campo ciociara, la mette al centro dove Kouamé fa sponda di testa per Romulo che supera un avversario e spreca calciando alto sopra la traversa.
  • 33’ PIĄTEK, GOL DEL GENOA! Lancio di Criscito in area di rigore a cercare Kouamé. Solita sponda di testa dell’ivoriano per Piątek che si aggiusta il pallone e calcia a fil di palo. Nulla da fare per Sportiello: Frosinone 0, Genoa 1.
  • 36’ PIĄTEK, GOL DEL GENOA! Da un pallone innocuo nasce il raddoppio genoano. Lancio di Sandro, il pallone è troppo lungo per tutti. Salamon ha tutto il tempo di stoppare e impostare una nuova azione, ma invece si addormenta e sul controllo poco attento si lascia anticipare da Kouamé che gli ruba il pallone ed entra in area di rigore, al centro arriva Piątek, l’ivoriano lo serve e il polacco deve solo spingerla in rete. 2 a 0 per il Genoa.
  • 41’ Calcio di rigore per il Frosinone. Spolli nel tentativo di anticipare Perica, lo colpisce e l’arbitro fischia il calcio di rigore, confermato anche dalla VAR.
  • 42’ CIANO, GOL DEL FROSINONE! Dal dischetto va Ciano che spiazza Radu. Il Frosinone accorcia le distanze: 1-2! Primo gol in questa stagione dopo 581’.
  • 46’ Palo del Frosinone. Cross di Campbell, allontana di testa Romulo, sul pallone arriva Chisbah che si coordina e calcia al volo da fuori area, ma la palla colpisce il palo. Frosinone vicino al pareggio.

Finisce il primo tempo con il Genoa in vantaggio 2 a 1.

Secondo Tempo:

  • 72’ Doppio palo del Genoa! Dopo 27’ di noia, arriva il lampo del solito Kouamé. Lascia sul posto un rincoglionito Salamon e poi supera in velocità Goldaniga, entra in area e calcia in diagonale la palla colpisce il pallo, danza sulla linea di porta e centra l’altro palo, poi si salva la difesa del Frosinone mettendo la palla fuori.
  • 74’ Frosinone vicino al pareggio. Cross di Molinaro, per la testa di Campbell, Radu è battuto, ma è bravissimo Sandro in acrobazia salva sulla linea.
  • 85’ Calcio d’angolo per il Frosinone, esce a vuoto Radu, il pallone finisce tra i piedi di Salamon che calcia fuori.
  • 87’ Kouamé ruba palla e triangola con Piątek, l’ivoriano aspetta che arriva Hiljemark, lo serve sulla corsa che calcia di prima di sinistro ed è bravo Sportiello a respingere.
  • 93’ Assalto finale del Frosinone. Ciano crossa al centro, Salamon arriva prima di tutti e stacca bene, ma la palla finisce di pochi centimetri sopra l’incrocio dei pali.

La partita finisce con la vittoria del Genoa per 2 a 1.

Prima vittoria esterna per i liguri, che salgono a 12 punti in classifica.

Pagelle.

FROSINONE 1 GENOA 2
       
SPORTIELLO

Poteva fare di più sull’1-0. Bravo su Hiljemark nel finale.

6 RADU

Attento su tutte le palle. Un’uscita a vuoto nel finale, per sua fortuna sul pallone c’era Salamon. Incolpevole sul rigore.

 

6
GOLDANIGA

In grande difficoltà per tutta la partita.

5

 

BIRASCHI

Lotta come un leone e trasmette sicurezza. Partita positiva.

6,5
SALAMON

Disastroso in difesa. Il suo voto si alza solo perché è più pericoloso degli attaccanti.

 

4,5 SPOLLI

Partita abbastanza tranquilla. Causa il rigore che riapre la partita e per questo non merita la sufficienza.

5,5
CAPUANO

Anche lui male come tutti i compagni di reparto. Si fa sovrastare da Kouamè in occasione dell’assist dell’1-0.

 

5 CRISCITO

Il migliore in difesa, tanti cross, da un suo cross parte l’azione del vantaggio. Nel finale si fa quasi beffare da Salamon.

6,5
ZAMPANO

Sfiora il gol in avvio. Dalla sua fascia partono numerosi cross che poi i suoi compagni non finalizzano. Lui, il suo lo fa.

 

6

 

ROMULO

Crossa, copre e calcia anche in porta. Bravo.

6,5
CHISBAH

Il migliore del Frosinone. Colpisce un palo nel finale di primo tempo.

 

6,5 SANDRO

Preziosissimo, soprattutto quando salva sulla linea su colpo di testa di Chisbah.

6,5
HALLFREDSSON

Buona gestione della palla. Detta bene i tempi di gioco.

6 LAZOVIC

L’unico fuori partita dei suoi.

5
MOLINARO

Non funziona come dovrebbe la fascia sinistra, ma lui si impegna.

6 PANDEV

Non trova la giocata vincente, ancora non al top.

6
CIANO

Segna il primo gol del campionato del Frosinone dopo 581’. Mette qualche palla interessante al centro, ma comunque poca roba.

 

6

 

PIĄTEK

Un cecchino. 2 tiri in porta, 2 gol. Perfetto.

7,5
CAMPBELL

Dai suoi cross nasce qualche pericolo, ma fa poco, pochissimo.

5 HILJEMARK

Accompagna sempre l’azione. Cresce col passare dei minuti e nel finale sfiora anche il gol.

 

6,5
PERICA

Ok, si è procurato il rigore, ma poi? Chi l’ha visto? Chiunque abbia sue notizie contatti lapartitasfigata@gmail.com, la famiglia è molto preoccupata.

4,5

 

KOUAMÉ

È imprendibile. Assist di testa sull’1-0, ruba il pallone e mette Piątek davanti alla porta sul 2-0, recupera tanti palloni. Gigantesco.

8,5
CIOFANI (dal 46’)

Fa sentire il suo peso in attacco. Decisamente meglio dei suoi compagni di reparto.

6 ZUKANOVIC (dal 64’)

Prende il posto di Lazovic e gioca una buona mezz’ora.

6
SODDIMO (dal 62’)

Il suo ingresso non porta nulla. Tuffo, in area del Genoa, da oro olimpico nel finale.

5 PEREIRA (dal 68’)

Perde troppi palloni. Una partita che non passerà alla storia.

5

 

VLOET (dal 77’)

Entra anche bene nel match, ma gioca pochi minuti per essere giudicato.

S.V. MAZZITELLI (dal 76’)

Entra bene in partita, lotta, ma non prende voto.

 

S.V.

Piątek un monumento e Kouamé il suo piedistallo, la coppia d’attacco del Genoa si trasforma in una piccola galleria d’arte.

Il Frosinone è preda delle sue ingenuità difensive (imbarazzante Salamon) e dello scarso cinismo sottoporta. La partita finisce con la contestazione finale dei tifosi del Frosinone.

Nella Lega La partita sfigata, il Genoa è secondo con 9 punti, il Frosinone ultimo con 1 punto.

Prossimo appuntamento, tra un’ora, con Parma-Empoli.

Per ora non mi resta che dirti buon campionato,

 

Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
>