Empoli-Parma 3-3: spettacolare punto salvezza!

Breadcrumb Navigation

Ciao amici,

eccoci pronti a seguire Empoli-Parma, importante scontro diretto in chiave salvezza!

Empoli un po’ altalenante nel mese di febbraio: pareggio interno contro il Chievo (2-2), sconfitta di misura a Roma con la Lazio (0-1), rotonda e convincente vittoria al “Castellani” contro il Sassuolo (3-0) ma altrettanto rotonda sconfitta a San Siro col Milan (0-3).

Parma che, dal canto suo, ha iniziato febbraio con lo strepitoso pareggio 3-3 in casa della Juventus, dopodiché però ha collezionato solo sconfitte: 0-1 al “Tardini” con l’Inter, 1-2 a Cagliari e un sonoro 0-4 interno contro il Napoli.

In classifica, Empoli al momento quartultimo a quota 21 in caso di vittoria potrebbe superare Udinese e Spal, ma deve comunque guardarsi le spalle da Bologna e Frosinone.

Il Parma, per ora è ancora piuttosto tranquillo con 29 punti (come il Genoa), anche se sta vivendo una decisa flessione dopo un girone di andata che aveva proposto i ducali come rivelazione del campionato, portandoli addirittura a ridosso della zona Europa League.

Quanto alla nostra Lega La Partita Sfigata, Empoli terzultimo con 12, ma che con una vittoria oggi si ritroverebbe direttamente secondo insieme al Genoa, superando in un sol colpo Cagliari (13), Spal e proprio il Parma (entrambe a 14). Chiaro invece che per i ducali una vittoria significherebbe secondo posto in solitaria con 17 punti alle spalle della capolista Sassuolo a quota 19.

 

Cronaca della partita

 Primo Tempo:

  • 6′ Bel cross dalla destra di Siligardi, provvidenziale uscita di Dragowski che anticipa Kucka, “dimenticato” dalla difesa empolese. Sul capovolgimento di fronte, cross rasoterra di Farias, bel velo di Caputo e tiro di Krunic alto non di molto.
  • 10′ Bruttissimo passaggio in orizzontale di Iacoponi, Acquah intercetta e serve Farias che entra in area e tira rasoterra sul primo palo, Sepe respinge con qualche difficoltà, poi la difesa spazza.
  • 11′ Uscita “kamikaze” di Dragowski che fuori area travolge anche un compagno per anticipare di testa Inglese. Dalla parte opposta, bella azione personale di Caputo sulla sinistra, semina Bruno Alves ed effettua un tiro-cross, Sepe non trattiene, arriva Farias ma colpisce debolmente e stavolta Sepe blocca.
  • 13′ GERVINHO, GOL DEL PARMA! Difesa imbarazzante dell’Empoli! Su una punizione dalla trequarti, tutti i giocatori empolesi si mettono in linea e cercano di avanzare per mettere in fuorigioco gli attaccanti parmensi, ma rimangono fermi come belle statuine e nessuno segue Gervinho che parte in posizione regolare, dribbla facilmente Dragowski in uscita disperata e appoggia in rete! Parma in vantaggio!
  • 18′ DELL’ORCO, GOL DELL’EMPOLI! Calcio d’angolo per l’Empoli. La difesa del Parma allontana di testa, Farias stoppa al limite dell’area, si fa beffe di Barillà con un bel doppio passo e crossa rasoterra, Dell’Orco liberissimo insacca! Pareggio dell’Empoli.
  • 23′ Tiro-cross di Pasqual dalla sinistra, traiettoria insidiosa ma nessuno interviene e Sepe blocca sulla linea. Sul rinvio del portiere parmense azione di Kucka, passaggio a Siligardi che tira da lontano, Dragowski respinge coi pugni.
  • 46′ RIGONI, GOL DEL PARMA! Punizione per il Parma all’altezza dello spigolo sinistro dell’area di rigore, batte Siligardi, palla che attraversa tutta l’area e arriva dalla parte opposta a Bruno Alves che inventa un cross al bacio per Rigoni che, liberissimo sul secondo palo, insacca di testa! Parma di nuovo in vantaggio. Vibranti proteste di giocatori e dirigenti empolesi, infuriati perché inizialmente l’arbitro aveva preannunciato che non ci sarebbe stato recupero e poi invece ha deciso (senza comunicarlo) di assegnare minuto extra, risultato decisivo per il gol del Parma.

 

Primo tempo che si conclude quindi col Parma in vantaggio 2-1; come detto, Empoli con più possesso palla e con maggiore presenza nella metà campo parmense, ma ducali micidiali a ribaltare l’azione ogni volta che possono e bravi a colpire con Rigoni quando le squadre sembravano destinate ad andare al riposo sull’1-1.

 

Secondo Tempo:

  • 1′ Empoli subito aggressivo, e tiro dal limite di Bennacer, Sepe blocca centralmente. Sul capovolgimento di fronte, Gervinho si beve in velocità due empolesi, arriva sul fondo e crossa rasoterra, Inglese non ci arriva per un soffio e Dragowski blocca a terra.
  • 4′ Cross su punizione di Pasqual, Acquah da buona posizione manda alto di testa.
  • 12′ RIGORE PER L’EMPOLI! Cross di Di Lorenzo, Caputo scatta sul filo del fuorigioco, Gagliolo lo stende con un’entrataccia da dietro, rigore netto.
  • 14′ CAPUTO, GOL DELL’EMPOLI! Dal dischetto Caputo non sbaglia, tiro angolatissimo in basso a destra, Sepe intuisce ma non ci arriva! L’Empoli pareggia di nuovo.
  • 25′ Farias semina il panico sulla destra, appoggia al limite dove arriva Krunic, gran tiro sul primo palo, Sepe si allunga e devia in corner.
  • 27′ Ancora Krunic dal limite, ancora bravissimo Sepe a deviare in angolo.
  • 36′ L’Empoli sembra stanco e in confusione! Bennacer perde l’ennesimo pallone a centrocampo, Biabiany si invola, entra in area, salta due avversari e crossa rasoterra al centro, Inglese anticipato di un soffio da Veselj.
  • 37′ BRUNO ALVES, GOL PARMA! Angolo dalla destra, tutti mancano il pallone che arriva a Kucka, stop di petto e tiro al volo, Bruno Alves a un metro dalla porta devia in modo decisivo col ginocchio! Oltre due minuti di silent-check degli addetti VAR, per la posizione sospetta di Bruno Alves, ma alla fine il gol viene convalidato! Parma per la terza volta in vantaggio.

  • 43′ Altro micidiale contropiede Parma: dopo un’insistita azione offensiva dell’Empoli la palla arriva a Gervinho che parte in velocità e serve Rigoni che prolunga per Inglese che controlla, entra in area ma si fa respingere il tiro da Dragowski.
  • 46′ AUTOGOL BRUNO ALVES, GOL DELL’EMPOLI! Su calcio d’angolo, batti e ribatti in area, la palla arriva a Silvestre sul cui tiro una deviazione di Bruno Alves inganna Sepe, e l’Empoli agguanta il pareggio per la terza volta.
  • 47′ Parma ad un passo dal 3-4! Cross dalla destra di Gazzola, grandissima giocata di Kucka che “controlla” di testa e si esibisce in una spettacolare girata volante, Dragowski in tuffo respinge!

 

Analisi della partita

Finisce qui una partita a dir poco scoppiettante, soprattutto nella ripresa! Un buon punto per il Parma che si mantiene nella parte tranquilla della classifica, ma probabilmente un punto da accettare con serenità anche da parte dell’Empoli, che magari alla vigilia giocando in casa sperava di vincere ma che invece si è trovato per tre volte a dover inseguire, riuscendoci per l’ultima volta in pieno recupero!

In classifica, l’Empoli sale a quota 22 insieme all’Udinese, col distacco sul Bologna terz’ultimo che sale a 4 punti (in vista, tra l’altro, di un Udinese-Bologna che domani rischia di diventare una specie di spareggio-salvezza). Il Parma sale a 30 punti, staccando (in attesa delle gare di domani) il Genoa a 29 e avvicinando il Sassuolo a quota 31.

 

Pagelle

EMPOLI

I migliori:

  • Caputo 6,5. Sempre pericolosissimo e glaciale nel trasformare il rigore.
  • Pasqual 6,5. Macina chilometri sulla sinistra mettendo in mezzo una gran quantità di cross, tutti piuttosto pericolosi.
  • Krunic 6,5. Prezioso sia in interdizione sia in fase offensiva.

I peggiori:

  • Acquah 5. Tanta fisicità e tanto impegno, ma i piedi sono quelli che sono… una lunghissima serie di passaggi e lanci sbagliati.
  • Bennacer 5. Lo si nota davvero pochissimo, se non per alcuni lanci del tutto fuori misura e alcuni palloni persi banalmente a centrocampo.

 

PARMA

I migliori:

  • Gervinho 6,5. Ogni volta che parte in velocità crea scompiglio e tiene col fiato sospeso i tifosi avversari.
  • Bruno Alves 6,5. Un assist, un gol e tanta sicurezza in difesa. Sfortunatissimo sull’autogol decisivo.

 

I peggiori:

  • Inglese 5. Riceve pochi palloni giocabili, ma fa anche pochissimo per procurarseli, e quando Rigoni lo mette solo davanti a Dragowski gli calcia addosso e spreca la possibilità di chiudere la gara (e si sa, gol mancato gol subìto).
  • Biabiany 5. D’Aversa lo inserisce al posto di Siligardi per mantenere più offensivo il Parma, non solo non ci riesce, ma sbaglia quasi tutto ciò che si può sbagliare, anche quando arretra per dare una mano in difesa.

 

Nella Lega La Partita Sfigata, sempre in attesa delle gare di domani, il Parma aggancia al secondo posto il Genoa a quota 15 mentre l’Empoli raggiunge il Cagliari a 13 staccando il Frosinone fermo a 10.

Per oggi dal “Castellani” di Empoli è tutto! Grazie per l’attenzione, e appuntamento alla prossima partita sfigata!

 

Sergio Biagini

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
>