Cagliari-Frosinone: salvezza o baratro

Breadcrumb Navigation

Alla “Sardegna Arena” per la 33° giornata di campionato va in scena uno scontro decisivo per la permanenza in serie A: Cagliari-Frosinone.

Il Cagliari si presenta forte dei suoi 37 punti e con una vittoria potrebbe mettere la parola fine al discorso salvezza, che oramai sembra solo pura formalità. Al Frosinone resta un solo risultato utile per poter continuare a sperare in una salvezza che a questo punto pare molto complicata.

I precedenti tra le due squadre

Questa è la prima volta assoluta che le due squadre si incontrano a Cagliari in serie A. L’unico precedente nella massima serie è il match dell’andata, terminato per 1-1 con le reti di Cassata e Farias. C’è, però, un precedente a Cagliari: correva l’anno 2013 e Cagliari-Frosinone fu uno dei trentaduesimi di finale della Coppa Italia. La partita finì col risultato di 1-1, reti di Ciofani e Pinilla; ai tempi supplementari il Frosinone la spuntò con il gol di Curiale. Questo precedente potrebbe dare speranza ai ciociari.

 

Come arriva il Cagliari

Per descrivere l’attuale forma dei rossoblù prendiamo la classifica delle ultime nove giornate: tolta la Juventus, il Cagliari sarebbe davanti a tutti, forte dei 16 punti conquistati. Prestazioni convincenti, ben pochi passi falsi e una squadra che ha ritrovato gioco, quadratura e concretezza: lo testimonia l’ultima prestazione di Torino nella quale gli uomini di Maran hanno giocato alla pari, se non meglio, dei granata in piena lotta per l’Europa. Domenica è l’occasione giusta per continuare a fare bene e dare continuità ai risultati.

 

Come si presenta il Frosinone

Le due vittorie contro Parma e Fiorentina avevano dato speranza a una clamorosa rimonta, ma ci ha pensato poi l’Inter a riportare i ciociari con i piedi per terra. Gli uomini di Baroni sono con le spalle al muro, in una situazione quasi irrecuperabile: sono costretti a dover fare la partita perfetta in uno dei campi più difficili della serie A per continuare a sognare, ma ciò potrebbe non bastare.

 

Il Cagliari in casa

Il Cagliari ha fatto della “Sardegna Arena” un fortino quasi invalicabile. La media è da squadra in piena lotta per un posto in Champions League: 27 punti frutto di 7 vittorie, 6 pareggi e solo 3 sconfitte contro Napoli, Atalanta e Juventus. Si vocifera che patron Giulini voglia chiedere alla Lega di poter giocare i prossimi campionati solo in casa: i tifosi sognano!

 

Il Frosinone in trasferta

A sorpresa la squadra ciociara, nella speciale classifica dei punti fuori casa, si ritrova a metà classifica: 15 punti arrivati a seguito di 4 vittorie, 3 pareggi e 9 sconfitte. Il Frosinone è riuscito a portare a casa i 3 punti sui campi di Spal, Bologna, Sampdoria e Fiorentina; campi di tutto rispetto.

I ciociari cercheranno il colpaccio anche in Sardegna.

 

L’arbitro dell’incontro

Dirigerà il signor Abisso di Palermo.

Il bilancio dei sardi con l’arbitro è positivo: in dieci occasioni ci sono state 5 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte. Da ricordare che in questa stagione Abisso ha arbitrato i rossoblù in occasione del pari casalingo contro il Milan e della vittoria in trasferta contro il Chievo: niente male!

Per il Frosinone è la prima volta in serie A con Abisso. Le uniche volte in cui la squadra ciociara ha incontrato il fischietto di Palermo sono state in serie B: una vittoria, due pareggi e una sconfitta. Troppo poco per poter dire se il bilancio è positivo o meno, ma i tifosi gialloblù ci credono.

 

Chi sono i calciatori più attesi?

Partendo dal Cagliari non si può non citare Pavoletti: è lui uno degli artefici del buon campionato dei rossoblù. Ha già superato il suo record di gol con la maglia del Cagliari e punta a segnarne sempre di più. È il bomber numero 1 in Europa per gol di testa e sicuramente vorrà continuare a esserlo. Pavoloso is on fire!

Potrebbe essere la partita del riscatto per Valter Birsa: sfrutta il fatto che Barella è squalificato e dunque potrebbe tornare alla rivalsa e prendersi un posto da titolare. Maran, che ha spinto tanto per averlo a Cagliari, si augura un’ottima prestazione da parte sua. Carpe Diem, caro Valter!

In casa Frosinone citiamo i due maggiori attaccanti: Pinamonti e Ciofani. Il primo vuole continuare a stupire e fare bene in questa stagione a suon di gol; spera di portare il Frosinone alla salvezza sapendo che su di lui rimane ben vigile l’Inter. Discorso simile per Ciofani, il quale vuole continuare a segnare gol decisivi per i ciociari. Da lui ci si aspetta carisma, forza e la personalità del capitano. The young and the old!

 

Probabili formazioni

Cagliari: Cragno; Srna/Lykogiannis, Ceppitelli, Klavan, Padoin; Faragò, Cigarini, Ionita; Birsa; Joao Pedro, Pavoletti.

Frosinone: Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano, Paganini; Maiello/Sammarco, Valzania, Beghetto/Molinaro; Ciano, Ciofani, Pinamonti.

 

Lega La partita sfigata

Scontro delicato nella nostra Lega: il Cagliari ha la grossa possibilità di portarsi a meno 1 dalla capolista Sassuolo, mentre il Frosinone potrebbe, in caso di vittoria, superare gli stessi rossoblù e balzare al terzo posto. In ogni caso, qualora dovesse vincere una delle due squadre, la lotta al primo posto sarebbe riaperta per entrambe.

 

Per ora è tutto! Vi aspettiamo sabato ore 15:00 alla “Sardegna Arena” e, come sempre, vinca il migliore.

Buon campionato e buona partita sfigata a tutti!

 

Giuliano Ortu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
>