Empoli-Spal: obiettivo salvezza!

Breadcrumb Navigation

Sabato alle 15, allo stadio “Carlo Castellani”, Empoli e Spal si affrontano in un decisivo scontro salvezza, valido per la 33a giornata di serie A. L’Empoli ha bisogno di una vittoria per agguantare la 17a posizione, attualmente occupata dal Bologna e distante solo 2 punti, che significherebbe permanenza in Serie A, mentre la Spal, in splendida forma, con una vittoria si porterebbe a 9 punti di vantaggio dalla zona retrocessione ipotecando, così, la salvezza.

 

I precedenti tra Empoli e Spal

Quella che andrà in scena allo stadio “Carlo Castellani” sabato, sarà una gara inedita, poiché è la prima volta che la squadra empolese ospita la Spal nella massima serie. L’unico precedente in Serie A, infatti, è quello dell’andata, quando a Ferrara gli spallini, dopo essere passati in svantaggio e in inferiorità numerica per l’espulsione di Thiago Cionek, riuscivano a strappare un pareggio grazie alla doppietta di uno straripante Jasmin Kurtic.

 

Come arrivano alla sfida Empoli e Spal

L’Empoli, dopo la prestigiosa vittoria casalinga contro il Napoli per 2-1, ha mandato giù un boccone amaro a causa della sconfitta di Udine per mano di De Paul e compagni, dove ha giocato per quasi 30’ in superiorità numerica. I toscani, però, hanno reagito e guadagnato un punto nella dura trasferta di Bergamo grazie, soprattutto, alla super prestazione del proprio portiere Bartlomiej Dragowski.

La Spal è in forma smagliante: 4 vittorie nelle ultime 5 gare, contro Roma, Frosinone, Lazio e Juventus dove oltre a vincere, i ferraresi hanno anche convinto mettendo sotto la capolista e due delle squadre in lotta per la Champions League. Unica battuta d’arresto a Cagliari, dove la Spal si è arresa solamente al solito colpo di testa di Leonardo Pavoletti.

Il dato dei gol fatti e subiti rende evidente anche la differenza fra le due squadre: l’Empoli, squadra che non rinuncia a fare un gioco propositivo anche con le migliori squadre del campionato, ha realizzato 40 reti, ma ne ha subite ben 59, seconda peggior difesa della Serie A (pari merito con il Frosinone). La Spal, invece ne ha subite 45, ma ne ha realizzati soltanto 30, terzo peggior attacco della massima serie (pari merito con l’Udinese).

 

L’Empoli in casa

 Il “Castellani” è il vero e proprio fortino dell’Empoli che qui sta cercando di costruire la propria salvezza. Infatti, 24 dei 29 punti stagionali sono arrivati in casa, dove l’Empoli è imbattuto da cinque partite (3 vittorie, 2 pareggi) e ha ottenuto tutte e sette le vittorie di questa stagione.

 

La Spal in trasferta

 Lontano dal “Paolo Mazza” la Spal ha disputato 16 incontri, ottenendo 4 vittorie, 2 pareggi e 10 sconfitte, e segnando solo 14 gol. Cinque di questi gol sono arrivati in sole due partite e la Spal ha subito almeno due gol in nove delle ultime 14 trasferte.

 

I precedenti con l’arbitro

 L’arbitro della sfida sarà il sig. Rocchi di Firenze, primo incrocio storico per l’arbitro fiorentino con gli

empolesi, mai diretti fin qui in carriera. La Spal, invece, è stata già diretta da Rocchi quest’anno in occasione della vittoria interna con la Roma per 2-1 e in altri quattro precedenti, due in Serie A e due in Lega Pro, con un bilancio totale di due vittorie, due pareggi e una sola sconfitta.

 

I calciatori più attesi

L’Empoli dovrà rinunciare a Diego Farias, il quale aveva trovato grande intesa con bomber Ciccio Caputo da quando si è trasferito dal Cagliari nel mercato di gennaio.

La sua assenza darà l’occasione di farsi notare a Dimitri Oberlin, anche lui arrivato nella finestra di mercto invernale. Di lui si parla un gran bene, facci vedere quanto è vero quello che si dice di te Dimitri!

Infine, oltre ai top player della squadra Caputo e Krunic, occhio a Ismaël Bennacer vero e proprio motore della squadra che ha realizzato quattro dei suoi cinque assist in serie A in casa.

Nella Spal è recuperato Jasmin Kurtic, autore di una grande stagione finora e arma in più sui calci piazzati. Occhio a Murgia che sta trovando sempre più spazio e ritmo all’interno della squadra ferrarese e, ovviamente, ad Andrea Petagna che ha realizzato 5 gol nelle ultime 10 partite.

Le probabili formazioni

 Nell’Empoli è lunga la lista degli indisponibili: Diks, Farias, La Gumina, Silvestre, Ucan, Pajac e Antonelli non saranno della gara a causa di infortuni. Di conseguenza, la formazione è quasi obbligata, unico ballottaggio tra Veseli e Nikoloau.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Dragowski; Veseli Maietta Dell’Orco; Di Lorenzo Krunic Bennacer Traorè

Pasqual; Oberlin Caputo.

 

La Spal dovrà rinunciare a Fares squalificato, al suo posto Costa. Bonifazi e Kurtic dovrebbero spuntarla rispettivamente su Felipe e Schiattarella, mentre in attacco Floccari lotta per un posto da titolare con Antenucci e Paloschi.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari Murgia Missiroli Kurtic Costa; Floccari Petagna.

 

La Lega La partita sfigata

 Il match tra Empoli e Spal sarà fondamentale, poiché la vincitrice potrebbe agguantare il secondo posto e mettere pressione al Sassuolo capolista.

L’Empoli con una vittoria si porterebbe a una sola lunghezza dai neroverde, mentre la Spal in caso di vittoria agguanterebbe i cugini emiliani al comando della classifica.

Attente osservatrici saranno, invece, Sassuolo e Parma che sperano in un pareggio!

 

Per il momento è tutto!

L’appuntamento è a sabato alle ore 15, che vinca il migliore!

Buona Pasqua e buon campionato a tutti!

 

Mariano Vitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
>